Skip to:

Suor Maria del Corpus Domini, SSVM, è tornata alla Casa del Padre

Cara Famiglia Religiosa:

Desideriamo comunicare che oggi 22 Marzo 2017 alle 12.05 in Italia, è venuta a mancare la nostra cara sorella suor Maria del Corpus Domini.

Questa mattina il P. Tomas  Tymchiy, IVE, ha celebrato la Santa Messa nel corridoio vicino alla camera di Corpus, dove ha partecipato, insieme con lei, la comunità del Monastero, suor Maria Narek, che l’ha assistita come infermiera nei suoi ultimi giorni, i suoi genitori e la Madre Maria de Jesus Doliente. Durante la Santa Messa ha potuto ricevere la Santa Eucaristia. Alla fine della Messa, ha ricevuto il sacramento dell’Unzione degli Infermi, da parte del Padre, con la indulgenza plenaria. Dopo ciò, la comunità ha pregato insieme con lei la coroncina della Divina Misericordiae mentre si recitava per l’ultima volta “Per la sua dolorosa passione abbi misericordia di noi e del mondo intero”, Corpus spirò serenamente.

Ieri, 21 Marzo , Maria del Corpus Domini ha celebrato le sue nozze d’argento di consacrazione religiosa. Per questo motivo la domenica precedente, il 19 Marzo, abbiamo avuto una bella cerimonia per rendere grazie a Dio, insieme con lei, per questo anniversario. Sebbene non fosse presente nella chiesa, avendo molti dolori ed essendo molto debole, ha poté partecipare alla Messa dalla sua Camera per via Skype. In questo modo poté rinnovare la formula di consacrazione, in modo che tutte le persone che erano in chiesa poterono ascoltarla. Oltre ai religiosi presenti, ha partecipato un gran numero di persone legate al Monastero, che con molto affetto hanno accompagnato Corpus in questo giorno con le loro preghiere. Durante la Santa Messa molti si sono confessati, la qual cosa Corpus aveva desiderato e preparato.

E’ stata una bella festa in un clima di grande gioia, gradita specialmente da Corpus che gioiva, perché desiderava che si celebrasse il dono della perseveranza nella vita religiosa con molta gioia.

Questi ultimi giorni che Corpus ha trascorso in Monastero sono stati una grazia per tutti, specialmente per la sua comunità, perché la si vedeva sempre molto serena e gioiosa nonostante i grandi dolori che aumentavano di giorno in giorno. Era molto edificante soprattutto ascoltarla parlare con molta naturalezza del Cielo, dell’Eternità, delle Nozze Eterne con l’Agnello che la sposa di Cristo aspetta, il suo desiderio di raggiungerLo presto.

Lei stessa aveva chiesto di passare gli ultimi momenti della sua vita nel Monastero, dove voleva morire, così i medici le avevano concesso questa possibilità, con una assistenza domiciliare speciale, constatando che ormai non aveva altre possibilità di aiuto in ospedale. Solo voleva pregare e stare in compagnia delle sue consorelle; così ha trascorso i suoi ultimi giorni, offrendo i suoi dolori per la Famiglia Religiosa. Inoltre ha organizzato la Messa per il suo funerale, lei che si è sempre occupata di curare la liturgia delle nostre celebrazioni, l’ha preparata con grande delicatezza e cura, fino ai più piccoli dettagli.

Rendiamo grazie a Dio per aver dato Maria del Corpus Domini alla nostra Famiglia Religiosa, per la sua fedeltà, perseveranza e la sua morte esemplare. Preghiamo perché la sua anima stia godendo delle Nozze Eterne con l’Agnello, come tanto aspettava.

Chiediamo specialmente preghiere per la consolazione e la fortezza dei suoi genitori e i fratelli di Corpus, che ugualmente l’hanno accompagnata con ammirabile vicinanza e rassegnazione.

Uniti nella preghiera.

M. Mary of the Sacred Heart

Vicaria Generale

 

Lettera di edificazione di Suor Maria del Corpus Domini