Skip to:

Marcia per la vita in Roma, Italia

Servidoras - March for Life

Roma, 20 Maggio 2017

Si è svolta a Roma la Marcia per la vita alla quale abbiamo partecipato, come Famiglia Religiosa, in grande numero. La nostra giornata è iniziata con una  conferenza presso l’Università “Angelicum”, in cui si è parlato della vita, dell’attuale tema del gender e dell’eutanasia, sia dal punto di vista giuridico che filosofico. Ha concluso la conferenza la Sig. Gianna Jessen che ha “vissuto”, o per meglio dire,  è sopravvissuta, grazie a Dio, ad un tentativo di aborto. La sua viva testimonianza ha toccato in profondità la terribile realtà di questi tempi della “filosofia della morte”.

Servidoras - March for Life - Virgin of Lujan

Nel pomeriggio abbiamo potuto partecipare alla marcia, per le strade di Roma, facendo veramente della nostra marcia quasi una “processione” camminando dietro la nostra cara Vergine di Luján, Patrona della nostra Famiglia Religiosa. È stata una manifestazione piena di vita, vivace e animata. Se è proprio vero che si deve testimoniare pubblicamente la difesa della vita, anche è vero che molto, e molto più, dobbiamo pregare e pregare perché Dio tocchi nel profondo il cuore sia dei governanti, sia di chi fa, protegge, pensa che sia giusto attuare queste pratiche omicide.

La vita è un bene prezioso, un dono di Dio che non può essere gettato via come carta straccia. “L'uomo è chiamato a una pienezza di vita che va ben oltre le dimensioni della sua esistenza terrena, poiché consiste nella partecipazione alla vita stessa di Dio. L'altezza di questa vocazione soprannaturale rivela la grandezza e la preziosità della vita umana”.(Lettera Enciclica  "Evangelium Vitae" 2)

 “Questo diritto devono, in modo particolare, difendere e promuovere i credenti in Cristo, consapevoli della meravigliosa verità ricordata dal Concilio Vaticano II: «Con l'incarnazione il Figlio di Dio si è unito in certo modo ad ogni uomo»1. In questo evento di salvezza, infatti, si rivela all'umanità non solo l'amore sconfinato di Dio che «ha tanto amato il mondo da dare il suo Figlio unigenito» (Gv 3, 16), ma anche il valore incomparabile di ogni persona umana.” (Lettera Enciclica  "Evangelium Vitae" -2).

La Santissima Vergine Maria, Madre di Dio e Madre nostra, illumini la coscienza di tutti gli uomini e ci aiuti a comprendere ed ad accogliere la Vita così come ha fatto Lei.

 


 

1COSTITUZIONE PASTORALE SULLA CHIESA NEL MONDO CONTEMPORANEO: Gaudium et Spes, 22.