Skip to:

Il volto della misericordia - Serve del Signore e della Vergine di Matarà

Il volto della misericordia - Serve del Signore e della Vergine di Matarà

Beata Madre Teresa: “A volte sentiamo che quello che facciamo è solo una goccia nell'oceano, ma se non lo facessimo l'oceano avrebbe una goccia in meno”

Il lavoro dell’Istituto
Opere di misericordia
Catechesi e insegnamento
Vita contemplativa

L’ “anima” delle opere apostoliche dell’Istituto SSVM
VITA DI PREGHIERA
“...adoriamo Gesù Cristo per coloro che non lo adorano,
lo abbandonano, lo dimenticano, lo disprezzano e lo offendono”.  
San Pietro Giuliano Eymard (Cost. 139)

In questa opera di apostolato nella quale “si è missionario innanzitutto per quello che si è... prima di esserlo per quello che si dice o si fa”, occupa il primo posto la testimonianza di vita, “prima e insostituibile forma di missione”, di modo che risplenda tra i fedeli la carità di Cristo. (Cost. 166)

Siamo nell’anno della misericordia, grazie alla visione del nostro Papa Francesco, che ci ha fatto capire quanta gente sulla terra aveva bisogno della misericordia divina.

Non dobbiamo andare tanto lontano per vedere le molte necessità materiali e spirituali dell’umanità.

Siamo capaci di vederle? Che significa questo per noi? Cosa vuole Dio da noi?

LE SETTE OPERE DI MISERICORDIA SPIRITUALE
1 - Consigliare i dubbiosi
2 - Insegnare a chi non sa
3 – Correggere chi sbaglia
4 - Consolare i tristi ed afflitti
5 - Perdonare chi ci offende
6 – Essere pazienti con i difetti del prossimo
7 - Pregare Dio per i vivi e per i morti

LE SETTE OPERE DI MISERICORDIA CORPORALE
1 - Dar da mangiare agli affamati
2 - Dar da bere agli assetati
3 - Alloggiare i pellegrini
4 - Vestire gli ignudi
5 - Visitare gli infermi
6 - Visitare i carcerati
7 - Seppellire i morti

Amare è un verbo,
dobbiamo metterlo in pratica!

S. Ignazio di Loyola dice: L’amore si deve mettere più nelle opere che nelle parole.

Dio vuole che abbiamo il suo amore, perché Deus caritas est.

Chi è l’uomo davanti agli occhi di Dio?

Ogni essere umano entra nel mondo con una missione, verso Dio e verso il prossimo. Ogni vita ha un significato.

"Non stiamo qui per il lavoro. Stiamo per Gesù. Prima di tutto siamo religiosi. Non assistenti sociali, maestri, infermieri, medici. Serviamo Gesù nei poveri e tutto quello che facciamo è per Lui. La nostra vita non ha altro senso. Questa è una cosa che molti non comprendono. Serviamo Gesù ventiquattr’ore al giorno e Lui ci dà le forze... Lo amiamo nei poveri e i poveri in Lui, però sempre prima il Signore”
Beata Madre Teresa di Calcutta

Oltre alla Crocifissione, l’Incarnazione di Cristo è il segno più grande della misericordia di Dio: il grande Dio si è fatto un piccolo uomo e ha scelto di venire a noi attraverso la Vergine Maria.

“Beati i misericordiosi, perché otterranno misericordia” (Mt. 5,8)